La cucciolata...


I cuccioli devono restare con la mamma e il resto dei fratellini/sorelline per 60 giorni a partire dal momento della nascita. E' fondamentale per renderli soggetti equilibrati, capaci di comunicare, di sviluppare autocontrollo, di sapersi muovere nel mondo con competenze di base solide. La mamma durante il corso di questi due mesi gestirà in modo autonomo i momenti in cui li lascerà soli, quelli in cui li nutrirà, quelli in cui potrà educarli decidendo di intervenire se e quando necessario. Dovrà avere la possibilità

di allontanarsi e tornare dalla cucciolata in autonomia. Se la mamma li sgrida, se li allontana, o li rimprovera non significa che non li vuole più! Se li scaccia malamente quando qualcuno dei piccoli si avvicina alla sua ciotola, e il cucciolo piange come se lo stessero mangiando vivo, non lo sta aggredendo, lo sta educando! Sta solo facendo il ruolo di madre. E se noi umani interveniamo decidendo se e cosa una madre deve fare con i propri cuccioli, non aiutiamo né la madre, né i cuccioli, interferendo su qualcosa che non ci riguarda e non ci compete.



Post in evidenza