Quanto dura un giorno?

Quanto dura un giorno? Non si sa. Il tempo è vissuto diversamente a seconda di ciascun individuo, ce ne rendiamo ben conto quanto “il tempo vola” nel momento in cui facciamo cose gradite o siamo in compagnia di persone piacevoli, mentre anche solo un minuto può risultare essere eterno se il momento non è positivo o semplicemente noioso.



Quanto dura un giorno, una settimana, un mese... un anno, per un cane che vive in canile? Mi capita spesso di fare questo parallelismo nella mente e pensare a quanto per noi essere umani sarebbe insostenibile stare chiusi per più di qualche giorno in un luogo, fosse anche una suite con tutte le migliori comodità.

Quanta noia, quanta solitudine, quanta frustrazione scorre nella mente di un cane che sta in un box di canile? Esiste per loro qualcosa che possa equivalere ad una domenica? Ad un giorno di festa? Esiste qualcosa che possa veramente, in qualche modo, scandire le giornate dando una diversità e un odore variegato al tempo che scorre?

Temo che nei casi più fortunati questo possa accadere in modo assai limitato. Ecco perché sarebbe importante cercare di far fare ai cani uscite regolari ma, a differenza di ciò che accade nella maggior parte dei canili, anche di qualità! Non serve portare un animale velocemente fuori dal box per una passeggiata frenetica, agitata, concitata, quasi fosse una corsa contro il tempo.


E’ possibile poi svolgere qualche semplice attività per soddisfare il bisogno cognitivo e collaborativo che ogni animale possiede: lanciare qualche pezzetto di cibo profumato nell’erba ed invitare il cane a cercare, per esempio. Questa semplice attività richiede una capacità di concentrazione non scontata, ed aumenta per quanto possibile la qualità di vita dell’animale.


Sono numerose le ricerche che dimostrano come dieci minuti di attività cognitiva richiedano l’utilizzo di numerose risorse mentali, ed equivalgano a livello di stanchezza a numerosi

Appare chiaro quindi come la relazione con l’essere umano possa risultare così facendo una porzione di vitarigenerante quasi paragonabile ad un momento vissuto al centro benessere, piuttosto che una centrifuga di emozioni spesso stressanti, caratterizzata da strattoni, minacce da parte degli altri cani presenti, impossibilità di prendersi il tempo necessario per annusare e conoscere il mondo.


Se è vero che il movimento fisico ed il tempo passati fuori dal box sono importanti, è altrettanto vero che le diverse attività da svolgervi all’interno sono miraggi inaspettati.

E ancora quindi è importante chiedersi quanto è lungo un giorno? Quanto una settimana, un mese o addirittura un anno? Se noi ci trovassimo obbligati a stare in casa per una settimana consecutiva, seppur con tutti i confort del caso, ci sentiremmo soffocare, qualcuno probabilmente molto prima di una settimana. Il cane cosa fa in una gabbia? Magari con compagni o “vicini di casa” non scelti e poco simpatici? E’ fondamentale arricchirla in qualche modo.


Sono numerose le possibilità di lavoro del cane dentro il box: può svolgere attività individuali ovvero da solo, attraverso il passatempo dato da piccoli ossetti da sgranocchiare o giochi quali il Kong o simili; non è necessario quindi mascherarsi dietro al “tempo che non c’è”, basta solo avere un’organizzazione strutturata cercando di sostenere la difficile quotidianità dei cani che purtroppo si trovano in canile.

Inutile affermare che l’attività svolta dentro alla gabbia (perché di questo si tratta) insieme ad un essere umano, è comunque un valore aggiunto di inestimabile valore, purché vengano tenuti comportamenti corretti che possano realmente gratificare l’animale ed insegnargli qualcosa di utile, magari da portare in una futura famiglia adottante.

...Quanto dura un giorno?

#canile #tempo #attività #giochi #bisogni #box

Post in evidenza